1

Discussione: Diffamazione della lista Roma_Freecycle

Questa la mail che, in qualità di moderatore della lista, ho inviato a roma_freecycle@yahoogroups.com stamattina.

Aggiungo un dettaglio che ho dimenticato di citare nella mail: esiste una cosiddetta "modsquad", un gruppo yahoo dove sono invitati a iscriversi tutti i moderatori delle liste italiane. Io e Federica siamo stati posti a moderatori di questo gruppo appena è stato fondato, siccome la lista di Roma era la più numerosa, ed io personalmente ho "perso" tempo a invitare uno per uno i vari moderatori dei vari gruppi.
Poco tempo fa, appena si è insediato il nuovo moderatore del nuovo gruppo "autorizzato" di Roma, io sono stato rimosso senza notifica dalla modsquad da parte dell'amministrazione TFN.
Manco un "grazie, hai fatto il lavoro per noi ma adesso non ci servi più, sciò".

================================
Salve riciclatori tutti!
cercherò di essere breve, ma perdonatemi se sicuramente non manterrò il
proposito tongue

Ecco i fatti di cui voglio rendervi partecipi, in ordine logico (almeno secondo
me):

1) Io (assieme alla squisita Federica, che negli ultimi tempi ha purtroppo avuto
altri impegni per dedicarsi al gruppo) ero il vostro moderatore nel vecchio
gruppo RomaFreecycle, e lo sono ora su Roma_Freecycle, per una "età di onorato
servizio" di circa 5 anni, durante i quali non ho mai perso l'entusiasmo.

2) Il vecchio gruppo RomaFreecycle è scomparso a fine novembre 2011, "cancellato
da un proprietario", dice Yahoo; contava 2300 email di iscritti.

3) I "proprietari" del gruppo RomaFreecycle erano due: uno era il fondatore
originale, Ashraf, che però era diventato totalmente irraggiungibile già da
qualche anno, e l'altro era un account di proprietà di "The Freecycle Network
(TM)" (d'ora in poi "TFN"), in altre parole un account "fantoccio" che TFN usa
per mantenere il controllo sulle sue mailing list locali, facendolo aggiungere
come "co-proprietario" del gruopo, e potendolo quindi gestire con pieni poteri
così come può fare il fondatore vero.

4) La parola "freecycle", con tutti i suoi derivati, è termine di uso comune, e
*non*è*coperta*da*trademark*, quindi NON è di proprietà di TFN, come
testimoniano fior fiori di sentenze giudiziarie (cfr. pagina wikipedia relativa
a "freecycle", inglese o italiana fa lo stesso), anche se TFN a tutt'oggi tenta
quando può di arrogarsene l'uso esclusivo.

5) Il sito reecycle.it nasce, per pura passione, nel luglio del 2010, dopo mesi
di fatica (letteralmente), come risposta a tutte le limitazioni che, da
moderatore, ho riscontrato in yahoogroups (e nelle mailing list in generale), e
con l'intenzione di essere un coltellino svizzero "pro-ricircolo"; non ne ho mai
imposto l'uso, l'ho solo suggerito; non mi entra in tasca un centesimo dal sito,
anzi mi costa denaro mantenerlo.

6) TFN non mi ha mai chiesto di cessare l'invio sulla mailing list degli annunci
di regalo di reecycle.it, né nessuno degli allora 2300 iscritti ha mai mostrato
"antipatia" alla cosa.

7) Rullo di tamburi (questo lo sapevano in pochissimi, ma posso produrre le
prove, avendo le mail originali): un iscritto dell'allora RomaFreecycle, tale
A.R., primo e unico utente infastidito dai messaggi di reecycle.it, mi accusa di
"comportamento scorretto", "conflitto di interessi", e promette di "[...]
denunciarti alla rete freecycle per abuso di potere" (qualche giorno dopo,
stranamente non ricevendo più messaggi da moderare, mi accorgo che la mailing
list non esiste più).

8) Contatto ripetutamente Yahoo chiedendo di ripristinare se possibile la
vecchia mailing list, ma senza risultato, siccome dopo una prima risposta
incoraggiante da parte loro, il supporto non si fa più vivo.

9) Anche grazie all'incoraggiamento di un manipolo di vecchi iscritti, creo
questa mailing list e grazie a degli artigianali mezzi tecnici, vi invito uno
per uno a iscrivervi, ed eccoci qua! (In quella sede scopro che dei 2000 e passa
indirizzi iscritti, di ancora esistenti ne rimane forse il 10%)

10) Oggi Claudia, una vecchia iscritta di freecycle che ho avuto il sincero
piacere di incontrare di persona più volte, con tanto di caffè e consulenza
professionale wink), mi invia in allegato una mail che ha ricevuto da un altro
vecchio iscritto di RomaFreecycle, A.G., che riassumo qui di seguito (ma
dovreste averla ricevuta già, chi è curioso di conoscere il testo originale e
non l'ha ricevuta, me la chieda):

"Il vecchio gruppo di RomaFreecycle è stato cancellato da TFN perché il
moderatore faceva promozione al suo sito personale; gli altri gruppi che si
chiamano freecycle (ovvio riferimento a Roma_Freecycle; N.d.E.) non sono
autorizzati, iscrivetevi all'unico gruppo autorizzato di Roma [...]"

Il signor A.R., colui che a novembre mi attaccava accusandomi di abuso di
potere, adesso è il moderatore dell'"unico gruppo autorizzato" di Roma.



Superfluo dire che sono estremamente amareggiato: le numerose giornate di tempo
libero che negli anni ho speso per mantenere la mailing list di RomaFreecycle,
anziché dedicarmi ai miei hobby, sono state buttate al fuoco perché TFN avrebbe
cancellato il gruppo (ammesso che sia successo davvero questo), piccata della
"promozione" fatta a reecycle.it.

Adesso c'è un gruppo "autorizzato", cari signori.
Probabilmente gli oggetti che vengono regalati sulla lista Roma_Freecycle, non
sono riciclati altrettanto bene di quanto avviene sull'"unico gruppo autorizzato
di Roma", evidentemente i nostri regali non hanno il bollino blu come le
Ciquita.

Valutate liberamente questi fatti, e agite secondo vostra coscienza, da parte
mia sono aperto alla discussione; rispondermi in privato può ottenere solo
risposte private, e forse sarebbe meglio parlarne, sempre che vogliate, in
un'area aperta a tutti.
Non su questa mailing list, sono pur sempre il vostro teutonico moderatore, qui
vanno solo messaggi di regalo (questo è un messaggio di amministrazione, ed uno
ogni tanto ci può stare wink)

Aree di libero accesso per parlarne sono ad esempio la mailing list
RomaFreecycleCafe@yahoogroups.com, oppure (ma NON sto facendo promozione, vi
offro solo delle alternative!) la pagina facebook di reecycle.it, o ancora il
forum di reecycle.it, che non richiede di essere registrati per scrivere.

Cordialmente, e come sempre buon riciclo!
___________
Mauro

Mauro
staff reecycle.it

2

Re: Diffamazione della lista Roma_Freecycle

Torno a scrivere in questo spazio, siccome stamattina ho ricevuto una comunicazione dalla dirigenza freecycle, decisamente secca nei toni e folle nelle pretese:

=================================
Mauro,

On December 8 you were sent the email below with directions on how to
apply for a new group. You did not follow those directions.  Sabrina sent
an email to the Mod Squad in Italy asking about the application for a new
group in Rome.  You did not respond until she wrote again and  after she
approved the group that you had already started your own group.
Unfortunately, these were two crucial opportunities that you missed to be
involved in a Freecycle® group in Rome, and now another group is
officially created to serve the area without you.  Had you followed the
procedures, you could have been included.

I am sorry to tell you at this time it is too late to be included. These
two groups need to be deleted and have all reference to Freecycle,
Freecycle.org and all of our copyrighted files removed at this time.  You
have been removed from the Mod Squad because you were given opportunities
to correct this along the way and chose not to until after another group
was created.  I am sorry, I know that this is not what you wanted to hear,
but we had no way to know that you were off on your own when you did not
communicate until after the fact.  Therefore, the decision is made with
the fairness of all members in mind.  You may be able to apply to
co-moderate with the existing group moderators.

These are the groups to please remove:
http://groups.yahoo.com/group/Roma_Freecycle/
http://www.facebook.com/groups/30498973555/


Subject:      Re: [ErsatzFriend] Appointing new co-owners for RomaFreecycle list
From:      "International Group Outreach and Assistance"
<international@freecycle.org>
Date:      Thu, December 8, 2011 6:58 pm
To:      "Freecycle NGA Coordinator" <ngacoordinator@freecycle.org>
Priority:      Normal
Create Filter:      Automatically | From | To | Subject
Options:      View Full Header |  View Printable Version  | Download this as
a file | Add to Address Book | View as plain text

Mauro,

I do see that the Roma Group was deleted, you are welcome to apply for a
new group by going to startagroup.freecycle.org

Dona

-- All the best
===============================


Alla quale, adesso davvero stufo della situazione, ho risposto così:


===============================
Hello Emily
this whole situation, including both your conduct and especially the conduct of the person you have put in charge of the "official" TFN group in Rome, has been sadly assuming the traits of a short story by non other than Franz Kafka.
If you've ever read one of his books, that is.
If you didn't, I'll put it in other words: I don't want to hear anymore of this crazyness from now on, ever.

To summarize:

1) I did not receive ANY email by ANY representative of freecycle before, regarding starting a new group, and in fact nowhere in that mail you're pasting can my own email address be found as addressee, all I see is a short message sent from international@freecycle.org to ngacoordinator@freecycle.org
2) Since Deron, you, and the representatives of TFN to any degree as a whole, seem to ignore the reality around you, I would love if you could read a small article on Wikipedia (they say it's a mildly accurate source around here...) which has something to say about the aspect of "copyright" or "trademark":

http://en.wikipedia.org/wiki/The_Freecy … ark_issues

Have fun with that.

Oh and by the way, I do not own, manage, nor did not start the Facebook page you are linking to. It's totally someone else's thing.

Also, if you didn't guess by now, I will not delete the Roma_Freecycle list.

Farewell
__________
Mauro
==============================

Mauro
staff reecycle.it

3

Re: Diffamazione della lista Roma_Freecycle

Questa è spassosissima.
Tra i motivi per cui l'attuale moderatore del "gruppo ufficiale" mi ha denigrato di fronte agli utenti, c'è quello per cui io lo avrei ostracizzato, mentre stavo semplicemente applicando una regola della mailing list che lui ha disatteso più volte.

Adesso mi giunge comunicazione di un sondaggio che ha avviato nel suo gruppo, riguardo al formato del titolo dei messaggi.

"In quanto moderatore ho deciso che il titolo deve iniziare per OFFRO o CERCO scritte in maiuscolo, ma siccome la regola viene disattesa sto valutando se mantenerla"

Quindi gli utenti in un sondaggio potranno scegliere se mantenere questa regola, o se è troppo rigida, e così finalmente potranno scrivere "offro" anche in minuscolo, non per forza in maiuscolo.

-_-

Ah povera coerenza, che fine ti hanno fatto fare.

Mauro
staff reecycle.it

4

Re: Diffamazione della lista Roma_Freecycle

E' da un po' che non aggiorno questa discussione... ma il mio "informatore" mi ha raccontato dell'esito del sondaggio.
Che spasso, A.R. è davvero una sagoma wink

Ma lasciam perdere, da allora son successe tante cose, e reecycle.it è cresciuto in funzioni e robustezza, quindi ora la vicenda di RomaFreecycle è sepolta nel cassonetto dei brutti ricordi.

Ah, non vi dico come si è concluso il sondaggio wink

Mauro
staff reecycle.it